Javascript e' disattivato e alcune parti del sito potrebbero non funzionare. Si prega di attivare Javascript

estos e il protocollo WebRTC

L’azienda di Starnberg ha creduto e scommesso fin dagli esordi su tale tecnologia

Fin dallo scorso Novembre, WebRTC è stata ufficialmente riconosciuta “Tecnologia raccomandata”: il consorzio W3C ha confermato che le funzionalità precedentemente pianificate sono ora incluse nella versione corrente. Per WebRTC si intende un insieme di protocolli di comunicazione e interfacce di programmazione per la comunicazione e collaborazione real-time su web. L’abbreviazione RTC significa Real Time Communication.  
estos sta utilizzando tale tecnologia fin dal suo avvento nel 2012. Nel 2014, estos ha realizzato la prima effettiva integrazione dell’audio/video chat via WebRTC, già parte della suite di UC& CTI ProCall Enterprise.

“Le aziende che oggi utilizzano il web per informare, domani lo useranno per comunicare direttamente con clienti e prospect” dice Christoph Losch, Managing Director “Innovations and Technology” in estos.

Con funzionalità come la business card multimediale, o il contact portal, estos ha già effettivamente intrapreso tale percorso: il contact portal rende i dipendenti visibili e a disposizione per consulenze dirette e personalizzate  attraverso il canale comunicativo prescelto- chat, audio o audio/video chat.  La business card multimediale viene inviata al contatto come un URL integrato nella propria firma elettronica: sarà sufficiente che il destinatario clicchi su tale link, per iniziare una conversazione via chat testuale o audio/video.  Con LiveChat 2, estos lancerà a fine 2018 un’ulteriore applicazione basata su WebRTC; il widget permetterà di esporre sul sito web i dettagli di contatto del consulente aziendale, assieme ai canali comunicativi a disposizione.

Nello sviluppo del protocollo WebRTC, estos ha intrapreso un duplice percorso- sia indipendente, che in cooperazione con altri pionieri di questa tecnologia: infatti, al CeBIT 2013, estos ha condiviso i primi risultati nell’ambito dell’audio/video comunicazione con Plantronics, fornitore di cuffie in partnership col software estos.

“Siamo orgogliosi di essere stati attivamente coinvolti nella realizzazione di tale protocollo standard quale produttore software tedesco” afferma Christoph Lösch. “Google ci ha ufficialmente comunicato di essere stati inclusi nel prestigioso circolo dei “Top Ten Bug Chasers”.
Nell’ultima versione 6 della suite di Unified Communications & CTI, la tecnologia WebRTC si conferma parte fondamentale e integrante del software.

estos e il protocollo WebRTC